Skip to content
Cuculia_6

Ristorante di cucina creativa a Firenze in via dei Serragli 3/R

Zona Oltrarno​

Cuculia è la prima realtà fiorentina che propone piatti di cucina contemporanea  in un ambiente che sa essere elegante ma allo stesso tempo informale .

Tutto nasce da una visione romantica tra Roberta e Oliver che  insieme hanno  creato qualcosa che mancava nel panorama fiorentino e che fosse accessibile a tutti gli amanti della buona cucina. Oliver Betancourt e Roberta Del Prete si incontrano per la prima volta nel 2009 a Firenze; fu chiaro fin da subito  che la sinergia delle loro competenze provenienti da esperienze, culture e studi diversi avrebbe  dato origine ad un progetto  eccezionale e romantico.

Nel 2012 invia dei serragli 3/r nel cuore dell’Oltrarno fiorentino, nasce Cuculia, un ristorante elegante e raffinato, dal respiro internazionale.

All’interno di un ambiente disteso e  confortevole, l’elevata professionalità dello chef e l’ alta cucina accompagnano  il cliente in un esperienza culinaria dove è possibile percepire fin dal primo assaggio l’amore per la cucina, la bontà e la

freschezza delle materie prime ; nonché  la bellezza delle composizioni  date dalla ricerca del dettaglio.

Mangiare al cuculia equivale a fare il giro del mondo stando comodamente seduti in un delizioso  ristorante nel centro della meravigliosa città di Firenze.

Il nome Cuculia riprende l’antico nome di via de’ Serragli che nel rinascimento era conosciuta come la strada della
Cuculia . Numerosi cuculi dal fascino esotico, simbolo di potere ed importanza,qui dimoravano nei giardini dei  nobili
palazzi. Si racconta che i fiorentini attraversavano il fiume Arno solo per poterne ascoltare il canto.

Chef Oliver Betancourt

Chef Oliver Betancourt nasce in Venezuela nel 1976.   Apprende le basi della cucina caraibica e sudamericana direttamente dalle mani delle donne che costituiscono la vita della sua famiglia. Comincia ben presto a vivere la cucina come spazio creativo e vede nella sua esecuzione una forma di espressione artistica.

Parte dal Venezuela per studiare le cucine più importanti del mondo. A Fantainbleau in Francia, il ristorante la Licorne (1*) rappresenta  la sua prima esperienza professionale. Qui apprende i cardini e le tecniche della cucina tradizionale francese.  Continua i suoi studi a Porto Vecchio in Corsica ed impara piatti tipici della cucina isolana.          

Richiamato dal fermento della vicina capitale spagnola, parte alla volta di Madrid dove partecipa e vince il premio di miglior giovane chef all’età di 27 anni. In Spagna perfeziona la conoscenza della cucina contemporanea e delle sue avanguardie: studio e combinazione dei prodotti provenenti da continenti diversi tipici della cucina fusion e  tecniche della celebre cucina molecolare.

Qui affianca  Juan Pablo Felipe del ristorante Chàflan (1*)  e collabora con lo chef Andrés Madrigal del ristorante El Olivo (1*). La sua fama lo porta nella brigata  di chef  Sergi Arola di cui diviene sous chef nel ristorante La Broche (2*). 

Durante la sua permanenza in Spagna è invitato in eventi culinari e fiere dell’enogastronamia  diventando a sua volta maestro negli eventi di Madrid Fusion  grazie alla sua esperienza  internazionale.  Nel fermento della capitale spagnola di quegl’ anni  approfondisce tecniche  di cucina Thailndase e Giapponese  collaborando con molti chef provenienti dall’oriente.

Arriva in Italia nel 2006  e studia le differenze territoriali della  cucina italiana dal Nord al Sud fino a fondare nel 2012 Cuculia ristorante insieme a sua moglie Roberta Del Prete, un vero atto          d’ amore per la cucina e  la meravigliosa città di Firenze di cui si è innamorato.

#chefoliverbetancourt

Roberta Del Prete

Nasce a Napoli nel 1980, cresce a Firenze e termina i suoi studi di letteratura a Parigi, dopo un percorso formativo artistico e teatrale.

Si avvicina alla cultura culinaria  in quanto forma d’arte ed inizia la sua formazione enogastronomica nel 2006. Manager e organizzatore di eventi realizza nel 2012 il ristorante Cuculia  insieme a suo marito Oliver Betancourt.

In sala grazie alla sua narrazione i piatti dello chef si trasformano in una storia da raccontare; riesce a trasmettere, con grande empatia, emozioni  del passato  e del presente legate alla cultura gastronomica.

Cuculia diventa un palcoscenico dove comunicare l’amore e l’impegno per il loro lavoro insieme.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.